Foto/Industria 2019

Le Mostre

11 MOSTRE / 11 LUOGHI

La quarta edizione di Foto/Industria presenta celebri protagonisti della storia della fotografia, le cui immagini fanno ormai parte di un patrimonio iconico condiviso, grandi artisti contemporanei e giovani autori affermati sulla scena internazionale, alternando tecniche che vanno dagli usi più puri e tradizionali della fotografia alle sperimentazioni più innovative.

YOSUKE BANDAI

A CERTAIN
COLLECTOR B

Istituzione Bologna Musei
Museo Internazionale e Biblioteca della Musica
LISETTA CARMI

PORTO
DI GENOVA

Genus Bononiae – Musei nella Città
Oratorio di Santa Maria della Vita
DAVID CLAERBOUT

OLYMPIA

Palazzo Zambeccari
Spazio Carbonesi
MATTHIEU GAFSOU

H+

Pinacoteca Nazionale
Palazzo Pepoli Campogrande
Salone d’Onore
LUIGI GHIRRI

PROSPETTIVE
INDUSTRIALI

Palazzo Bentivoglio
Sotterranei
DÉLIO JASSE

ARQUIVO
URBANO

Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
Palazzo Paltroni
ANDRÉ KERTÉSZ

TIRES / VISCOSE

Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna
Casa Saraceni
ARMIN LINKE

PROSPECTING
OCEAN

Biblioteca Universitaria di Bologna
ALBERT RENGER-PATZSCH

PAESAGGI
DELLA RUHR

Pinacoteca Nazionale
Sala degli Incamminati
STEPHANIE SYJUCO

SPECTRAL
CITY

Istituzione Bologna Musei
MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna
Project Room
BURTYNSKY, BAICHWAL, DE PENCIER

ANTHROPOCENE

Fondazione MAST

CATALOGO

Foto/Industria 2019

IV Biennale di fotografia dell’industria e del lavoro

Tecnosfera

A cura di Francesco Zanot
Testi di Simone Förster, Stephanie Hessler, David Le Breton, Giovanni Battista Martini, Matthieu Rivallin, Isabella Seràgnoli, Urs Stahel, Francesco Zanot

12 booklet in confezione cellophanata
432 pagine
189 illustrazioni in b/n e a colori
Formato 15 x 22 cm
Prezzo di copertina 25 euro
Edizione bilingue in italiano e inglese

Il catalogo propone una ricca selezione delle fotografie presentate nelle mostre di Foto/Industria 2019, dedicate a Yosuke Bandai, Lisetta Carmi, David Claerbout, Matthieu Gafsou, Luigi Ghirri, Délio Jasse, André Kertész, Armin Linke, Albert Renger-Patzsch, Stephanie Syjuco, e ai protagonisti di “Anthropocene” Edward Burtynsky, Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier. Oltre a offrire al lettore una panoramica sulla quarta edizione della rassegna promossa dalla Fondazione MAST, il libro, articolato in 12 booklet, si configura come un prezioso strumento per scoprire i progetti più originali e interessanti di grandi fotografi e di talenti emergenti legati, seppure in modo molto diversificato, al tema della tecnosfera.
La pubblicazione è curata dal direttore artistico di Foto/Industria Francesco Zanot e ospita testi di autori e curatori coinvolti nella quarta edizione della Biennale, oltre che una visualizzazione di ciascun progetto di allestimento ad opera di Francesco Librizzi, che schizza una descrizione del concept architettonico alla base di ogni mostra.
Il booklet “limited edition” di ciascun artista viene venduto a 5 euro nella rispettiva sede espositiva.

IL CATALOGO DI FOTO/INDUSTRIA È IN VENDITA PRESSO MAST.POINT, INFOPOINT, SEDI DELLE MOSTRE, LIBRERIA ULISSE E LIBRERIE.COOP AMBASCIATORI/COOP ZANICHELLI