Mark Power

Airbus A 380

Che fortuna poter seguire una grandiosa avventura industriale dalla A alla Z. Che fortuna che questo accada a un fotografo che ha saputo capire la giusta distanza, mostrando le dimensioni smisurate, l’avventura umana e tecnologica, le infrastrutture così come gli innumerevoli dettagli. Pare che per costruire l’Airbus A 380, ci sia stato bisogno di inventare tutto, i cantieri, i trasporti, gli attrezzi, fino agli eventi del varo finale. Ed è qui che interviene il talento del fotografo. Che deve saper rendere il senso di questa immensità, senza che le dimensioni prendano il sopravvento sulla sua creatività. Che deve “realizzare un’immagine” laddove tutto quanto è già uno spettacolo di per sé.
Fase dopo fase, tre anni trascorrono sotto i nostri occhi, dalla costruzione del cantiere all’uscita di questa meraviglia aeronautica. Mark Power ha davvero saputo raccontare una fiaba industriale.

Durata proiezione 12 minutes, con musiche originali di Vin'S da Cuero / Mentalow Music

Saint Nazaire, Francia, marzo 2004

 

Bordeaux, Francia, marzo 2004

Saint Nazaire, Francia, marzo 2004

Tolosa, Francia, luglio 2003

Nato nel 1959.
Vive e lavora a Brighton.

AIRBUS A380

Ho iniziato a lavorare per Airbus nel 2003, accogliendo l’invito a fotografare la costruzione del Final Assembly Line (FAL) di Tolosa. In questo stabilimento, una volta terminati i lavori, saranno assemblati i più grandi aerei passeggeri del mondo.
Ben presto il mio incarico si è esteso a tutta Europa, e mi ha permesso di visitare le molte fabbriche che ospitano la produzione dei vari componenti dell’A 380. Ne ho seguito il trasporto a Tolosa via nave, su chiatta e su strada.
Sono tornato a Tolosa nell’aprile 2005 per assistere al volo inaugurale a cui hanno fatto seguito le esposizioni di Parigi e Dubai. Il mio lavoro si è infine concluso nel 2006 quando ho documentato il Cold Test a cui è stato sottoposto il velivolo nelle regioni artiche del Canada prima di entrare in servizio nell’ottobre 2007 con Singapore Airlines. A oggi, Airbus ha ricevuto 262 ordini per questo mastodontico quadrimotore.
Ogni volta che intraprendo un progetto a lungo termine nel mondo dell’industria, cerco di negoziare l’assoluta libertà di fotografare qualunque cosa io desideri. L’incarico affidatomi da Airbus non ha rappresentato un’eccezione. Non ho mai subito pressioni di alcun tipo, né mi è stato negato il permesso di mostrare le mie fotografie. Questa trasparenza fa onore all’azienda a cui vanno i miei sentiti ringraziamenti per la collaborazione dimostrata in questo incarico. Entro un anno, ho in programma di pubblicare in un libro le fotografie scattate all’Airbus A 380.

Mark Power

Fotografie
© Mark Power/Magnum Photos

www.markpower.co.uk
www.magnumphotos.com